RISCALDAMENTO A PAVIMENTO: I MITI DA SFATARE

Sempre piu’ spesso ci troviamo ad avere a che fare con clienti che non sono pienamente convinti di passare a sistemi piu’ evoluti come un sistema di riscaldamento a pavimento. Questo perche’ si e’ poco o male informati.

Piccoli cenni storici sul riscaldamento a pavimento.

Il sistema di riscaldamento a pavimento non è propriamente una novità tecnologica. Si tratta in realtà di un’evoluzione di un sistema molto in voga gia’ tra gli anni ’50 e ’70. Oggi in aggiunta può godere di tutte quelle innovazioni tecnologiche che lo rendono più efficiente rispetto al passato e che possono dare ottimi risultati sia sul piano del confort che su quello estetico senza tralasciare l’efficienza e il risparmio.

Il riscaldamento a pavimento oggi.

Gli attuali impianti radianti di riscaldamento a pavimento sono costruiti con materiali più economici, evoluti e più resistenti rispetto al passato e grazie ai progressi tecnologici e di progettazione si è evoluto fino a farci ottenere un determinante aumento di efficienza.

La comprensione del funzionamento di un impianto a pannelli radianti è molto più semplice di quanto si pensi.

Gli elementi  principale necessari per la realizzazione sono i seguenti:

  1.   Una fonte di calore a bassa temperatura, che può essere una caldaia, una pompa di calore elettrica collegata a sistemi fotovoltaici.
  2.   Pannelli radianti e isolanti che vengono posizionati secondo la progettazione su tutta la superficie della struttura.
  3.   La tubazione che viene installata sui pannelli radianti che parte da un collettore, a sua volta collegato alla fonte di calore di cui sopra che ha la funzione di regolare il flusso di acqua calda.
  4.   Il massetto finale, determinante per l’ottimizzazione di tutto l’impianto, fatto con spessore e metodo appositamente studiato per aumentare l’efficienza dell’impianto.

AFFERMAZIONI E DOMANDE: VERO E FALSO

Veniamo al dunque cercando di rispondere e rettificare alcune informazione che si sono erroneamente fatte strada a riguardo di questa tipologia di impianti:

  • Il riscaldamento a pavimento costa di più dei sistemi tradizionali. VERO ma vanno fatte alcune precisazioni: come scritto sopra, i nuovi materiali e sistemi hanno abbattuto il divario iniziale che si aveva con gli impianti tradizionali. A oggi un impianto COMPLETO a pavimento costa circa il 15% in più del tradizionale. Un piccolo supplemento per essere TOTALMENTE LIBERI IN FASE DI ARREDAMENTO.
  • Il riscaldamento a pavimento crea polvere e puo’ fare male alla salute aumentando i problemi di circolazione sanguigna alle gambe. FALSOQuesto tipo di impianto funziona a ” basse temperature” che non vanno mai oltre i 32° C.  E’ anzi vero che irraggiando il calore elimina la circolazione di polvere e la formazione di muffe

Schema della diffusione del calore in un sistema di riscaldamento a pavimento: la temperatura a bassa mandata permette di distribuire e diffondere in modo omogeneo il calore verso l’alto – ad altezza d’uomo – senza causare danni alla circolazione sanguigna)

  • Il riscaldamento a pavimento scalda di meno dei termosifoni. FALSO è un pregiudizio. Il sistema di riscaldamento a pavimento sfrutta la superficie della pavimentazione stessa per diffondere il calore in ogni ambiente in modo uniforme e senza sbalzi di temperatura. Tecnicamente e anche in maniera logica, considerando che il calore si muove verso l’alto, è la soluzione più intelligente e funzionale.
  • Il riscaldamento a pavimento fa risparmiare. VERO, in quanto installando un sistema di riscaldamento tradizionale è necessaria una temperatura di mandata di circa 70 °C, mentre installando un sistema di riscaldamento a pavimento si opera con una temperatura che non supera mai 35 °C senza rinunciare al calore necessario per rendere abitabile e confortevole l’intera abitazione nel periodo invernale. La minore temperatura permette di abbassare i consumi energetici di circa il 20%.
  • In impianto di riscaldamento a pavimento non puo’ essere combinato con un sistema di condizionamento. FALSO. Il sistema di riscaldamento a pavimento è la soluzione ideale per raffrescare l’aria nel periodo estivo, grazie all’abbattimento della temperatura fino a 25-26°C in base alla situazione di isolamento termico della vostra abitazione. Per raffrescare i locali della vostra casa è necessario solo il controllo della temperatura superficiale del pavimento e deumidificare l’ambiente con un sistema apposito, installato sul soffitto o in una parete del locale.

Parliamo ora dei vantaggi.

Installare un sistema di riscaldamento/raffrescamento a pavimento presenta numerosi vantaggi tra i quali:

  • il calore prodotto permette di essere distribuito in maniera omogenea in tutti i locali della vostra abitazione;
  • può essere installato nelle parti dell’abitazione che più desiderate o che maggiormente abitate, con un considerevole risparmio energetico;
  • riduzione/assenza di fenomeni di convezione e di diffusione delle polveri, in quanto il calore viene diffuso per irraggiamento;
  • il rendimento termico è ottimizzato, in quanto il pavimento trattiene, accumula e rilascia il calore gradualmente con basse temperature, che permettono di percepire una piacevole calore sotto i piedi e di camminare scalzi o lasciare che i bambini giochino per terra;
  • bassa temperatura di esercizio nella diffusione del calore;
  • possibilità di integrare il sistema di riscaldamento con impianti che sfruttano le risorse rinnovabili, come i collettori solari, i pannelli fotovoltaici dimensionati in base alle potenzialità della pavimentazione o le caldaie ad alto rendimento.

In sintesi

Dopo aver cercato di spiegare in maniere più o meno esauriente le basi di un riscaldamento a pavimento possiamo infine dire che ad oggi, con le nuove tecniche, questa tecnologia ha raggiunto campi di impiego vastissimi e con risultati ottimali. Può infatti essere applicata sia in campo residenziale che industriale, riuscendo a funzionare anche in raffrescamento per l’estate dando la possibilità di valutare opzioni alternative ai condizionatori. E’ inoltre un sistema che fa risparmiare ed il risparmio diventa notevole se questi impianti vengono abbinati a fonti di energia rinnovabile quali: fotovoltaico, energia solare termica, energia geotermica.

Guarda i nostri lavori qui.

GUARDA L'OFFERTA DEL MESE!

DEVI CAMBIARE LA TUA CALDAIA?
NOI TI FACCIAMO UN REGALO!
OTTIENI IL TUO REGALO
SCEGLI IL MEGLIO PER LA TUA CASA